La Donna nel Mediterraneo
Editoriale
le storie Il velo
le storie La storia
- Luoghi e popoli
cronaca Le Parole
le storie Le storie
cronaca Cronaca
- Immagini
opinioni Legislazione italiana
opinioni Opinioni
Materiale didattico
Intervista a Khadigia

Giovedì 27-11-03
Mi parli del velo in Pakistan, o meglio dell'atteggiamento delle donne rispetto al velo?
Io sono una ragazza musulmana e il Pakistan è un paese musulmano.
Nell'Islam è importante il velo, però ci sono paesi nei quali non è importante portare il velo, coprire anche la faccia. Da noi le ragazze pakistane, dove abito io che è un piccolo villaggio, si porta solamente il chador, per coprire solo la testa, la faccia no, però ci sono delle ragazze che portano, insomma a sua scelta, se vuoi mettilo, altrimenti non è obbligatorio.

Secondo te c'è un atteggiamento differente da parte degli uomini nei confronti di chi indossa il velo e di chi invece non lo indossa?
Penso di sì. Il paese dove abito io, pensa che le ragazze che mettono il velo e coprono anche la faccia: insomma gli uomini vedono di più a quelle donne che a quelle che sono scoperte dalla faccia. Essi hanno più curiosità di vedere quelle donne che coprono la faccia e quelle che invece che mettono solo per coprire la testa. Tutte le donne indossano il velo, o per coprire solo i capelli o anche la faccia! Sì, l'Islam dice questo. Noi rispettiamo la nostra religione, non è che qualcuno ci obbliga, ma solo per rispettare la nostra religione.

Tutte le donne, anziane e giovani, indossano il velo?
Sì, però a casa non è che lo mettiamo, solo quando usciamo per strada, nei mercati e nelle scuole.

Come funziona nelle scuole?
Nelle scuole si mette solo sulle spalle, non si mette sulla testa.

Perché c'è una separazione tra maschi e femmine?
Sì, c'è una separazione, ci sono le scuole per le ragazze e quelle per i ragazzi.

Tu vivi in Italia, come ti comporti rispetto all'uso del velo?
Io sono qui da cinque anni, prima, quando sono venuta in Italia, mettevo i miei vestiti: lo chador, non mettevo i pantaloni. Però i ragazzi, chi non voleva vedere vedeva per forza che c'era una cosa diversa da loro. Anche il mio papà, che non è così severo, mi dice: quello che vuoi fare fai. Mi ha detto: Khadigia non devi portare, perché qui c'è un'altra cultura, un'altra tradizione. Se vado in Pakistan lo metto, siccome sono qua ho amici qua, penso che faccia la differenza.

Secondo te non indossare il velo sminuisce la tua fede?
No, perché la fede ce l'ho dentro di me, non è che devo farlo vedere agli altri, faccio le cose che facevo anche nel mio paese, faccio quello che dice la mia religione perché rispetto la mia religione. È obbligatorio coprire la testa, lo so, però non lo faccio perché se vivo qua devo acquisire qualcosa dall'Italia.

Anche le altre donne della tua famiglia fanno la stessa cosa?
Ho due sorelle e non portano il velo. Quando è stato ramadan portavo il velo solo a casa, però , qualche volta quando sono uscita da casa, sono uscita con il velo.

Secondo te non indossare il velo è un segno di allontanamento dall'Islam?
Io non penso che mi allontano dall'Islam, non penso che non porto il velo mi allontano dall'Islam, e quello che non portano anche se sono musulmane. In Pakistan non lo portano, ci sono, però sono di famiglie ricche che hanno studiato in Europa, non lo portano; però non è una cosa che ti allontana dall'Islam. Il tuo atteggiamento rispetto alle donne che indossano il velo? Ho un atteggiamento normale, non mi crea alcun problema stare accanto a donne che indossano il velo, perché quando sto in paese anch'io porto il velo.

Molti lo considerano segno di militanza islamica, la tua opinione?
Io quando vado dagli amici pakistani, in moschea porto il velo, però quando mi vedono fuori non porto il velo qualche volta mi dicono: tu sei una ragazza musulmana perché non porti il velo? Ci sono delle persone che non riescono a vedere una ragazza musulmana senza velo. Io non penso alle altre persone, rispetto i miei genitori e non è un problema quello che pensano gli altri.
Soluzioni informatiche Sibilla NetSibilla Net