La Donna nel Mediterraneo
Editoriale
le storie Il velo
le storie La storia
- Luoghi e popoli
cronaca Le Parole
le storie Le storie
cronaca Cronaca
- Immagini
opinioni Legislazione italiana
opinioni Opinioni
Materiale didattico
Intervista a T.

T. è una donna Rom musulmana di 40 anni è nata e vissuta in Kossovo fino a 20 anni quando si è trasferita in Italia. In questi anni ha vissuto sempre in Campania.
Nel 2000 le è stato assegnato un prefabbricato nel campo Rom costruito dal Comune di Napoli situato dietro il Carcere di Secondigliano.
Le condizioni di grande emarginazione dei Rom dal resto della città hanno contribuito all'affermarsi di un clima di terrore e sopraffazione nel campo ad opera di alcuni gruppi .
In questa situazione la famiglia di T.è stata obbligata a lasciare gli alloggi assegnati. T., con grandissime difficoltà economiche, vive adesso al centro di Napoli, il resto della famiglia si è trasferito nel nord italia.

Nell'intervista emerge chiaramente che gli obblighi dettati dalla religione subiscono molte modificazioni con la migrazione. In alcuni casi, come per il velo, addirittura avviene un rovesciamento del precetto.

Di seguito l'intervista:

Tu sei musulmana, rispetti le regole della tua religione per esempio non mangiare alcune cose?
Si, per esempio non mangiare il maiale.

E' cambiato qualcosa da quando stai in Italia?
E' cambiato, certo che è cambiato quando stavo in Kossovo non ho mai mangiato il maiale, qui io e mia mamma lo mangiamo mentre gli altri della famiglia non lo mangiano. Io lo mangio, a me non interessa.

E il fatto che le donne musulmane portino il velo in testa, le donne Rom della tua famiglia lo mettono?
Hai visto mia madre che porta il velo, anche Barja, mia cognata, lo porta, io no, noi giovani non lo portiamo. Gli anziani si, i giovani no.

E Barja per esempio vuole che le mogli dei suoi figli indossino il velo?
No, gli anziani lo sanno che i giovani non portano il velo, anche mia madre quando era giovane non lo metteva. Si tagliava i capelli, li faceva ricci, da anziana invece deve portarlo.

E tu quando sarai anziana lo porterai?
No io no, vedi da quanto tempo….no io no.
Soluzioni informatiche Sibilla NetSibilla Net