La Donna nel Mediterraneo
Editoriale
- Il rito
le storie La storia
le storie Luoghi e popoli
cronaca Le Parole
le storie Le storie
- Cronaca
- Immagini
legislazione Legislazione italiana
le storie Opinioni
Materiale didattico
Il giorno delle nozze
Per la legge italiana

Il matrimonio deve essere celebrato pubblicamente nella casa comunale.
Il giorno delle nozze sono presenti:
  1. i futuri sposi
  2. due testimoni, che possono essere anche parenti,
  3. l'ufficiale di stato civile
I futuri sposi, tuttavia, possono richiedere che il matrimonio sia celebrato dal ministro di altra confessione religiosa nel rispetto dei rispettivi rituali.
In questo caso il parroco o il ministro di altra religione rivestono la funzione di ufficiale di stato civile.
L'ufficiale di stato civile ha il dovere di trasmettere ai futuri sposi i principi fondamentali della legge italiana in tema di matrimonio che i coniugi devono conoscere e rispettare, per questo motivo, legge gli articoli 143, 144, 147 del codice civile.

Il celebrante riceve, poi, da ciascuno dei due, personalmente, la dichiarazione che essi si vogliono prendere rispettivamente in marito e in moglie e li dichiara UNITI IN MATRIMONIO.

Francesca Saudino
Soluzioni informatiche Sibilla NetSibilla Net