La Donna nel Mediterraneo
Editoriale
- L'istituto del matrimonio
le storie La storia
le storie Luoghi e popoli
le storie Le Parole
le storie Le storie
le storie Cronaca
- Immagini
legislazione Legislazione italiana
- Opinioni
- Materiale didattico
Glossario greco

Aphaėresis (ačfai@resiv): divorzio o scioglimento del vincolo matrimoniale su iniziativa del padre della sposa, se non erano stati generati figli.

Apōleipsis (ačpo@leiyiv): divorzio su iniziativa della donna.

Apōpempsis (ačpo@pemyiv) o ekpempsis (eōkpemyiv): ripudio, divorzio dell'uomo dalla donna.

Dėdomi (di@dwmi) / ekdėdomi (ečkdi@dwmi): dare in matrimonio, dare in sposa.

Eggýe (ečggu@h) o eggýesis (ečggu@hsiv): promessa o fidanzamento.

Ekdosis (eōkdosiv): consegna, il dare in matrimonio; era il momento della cerimonia nuziale in cui la sposa veniva trasferita dalla casa paterna a quella dello sposo.

Epiclera (ečpi@klerov): ereditiera, cioč figlia ereditiera di padre senza prole maschile.

Epidikasia (ečpidikasi@a): azione giudiziaria relativa al matrimonio dell'ereditiera; l'arconte "aggiudicava" la donna all'uomo che avesse dimostrato di essere a lei legato dal rapporto di parentela pių stretto.

Grāmma apoleėpseos (gra@mma th^v ačpolei@yewv): atto giuridico che registrava l'avvenuta cessazione della convivenza coniugale su iniziativa della donna.

Hédna (eōdna): i doni nuziali che nei poemi omerici il futuro sposo dona al padre della sposa promessa come "prezzo" (controvalore) in cambio della donna.

Kýrios (ku@riov): il tutore cui era affidata ogni donna greca; di solito era il padre o il parente maschio pių prossimo, dopo il matrimonio il marito e, alla sua morte, un figlio.

Pherné (fernh@): il corredo che la sposa porta con sč nella casa dello sposo al momento della coabitazione; era costituita da vestiti, tessuti preziosi, oggetti raffinati, gioielli personali, beni di lusso.

Prōix (proi@x): dote.

a cura di Fabiana Esposito
Soluzioni informatiche Sibilla NetSibilla Net